Questo sito web utilizza cookies per migliorare la tua navigazione e servirti un servizio personalizzato. La navigazione sul nostro sito ne comporta l'accettazione. Per cambiare la configurazione o ottenere ulteriori informazioni, ti invitiamo a prendere visione della nostra Cookie Policy.

IL SITO E' IN MANUTENZIONE, NON VI PREOCCUPATE SE SI SPAGINA, SIAMO AL LAVORO PER VOI

La legge e la buona volontà dei cittadini ci sono, mancano solo le autorità

La coscienza dei cittadini
(anche se non tutti) in materia di tutela e soccorso degli animali negli
ultimi anni è notevolmente cresciuta. Una legge illustra anche
l'iter che bisogna seguire quando si trova un animale ferito, sia esso
un cane, un gatto, un selvatico o un esotico. Per prima cosa bisogna chiamare
la Polizia Municipale che baderà a mettersi in contatto rispettivamente
con:

- la Asl, o un canile per gli animali domestici;

- la Provincia o i corpi di vigilanza venatoria o una associazione convenzionata
se si tratta di un animale selvatico;

- il corpo forestale dello Stato in caso di animali esotici protetti.

Purtroppo però, chi si trovasse nella situazione di dover soccorrere
un animale, si imbatterebbe anche nella mancanza delle autorità
competenti e le Associazioni ( come ENPA, WWF) non possono sopperire a
tutte le necessità come dovrebbero.

Diventa quindi indispensabile il buon cuore dei cittadini, con la speranza
che questo invogli le amministrazioni a considerare dei rinnovamenti.