Questo sito web utilizza cookies per migliorare la tua navigazione e servirti un servizio personalizzato. La navigazione sul nostro sito ne comporta l'accettazione. Per cambiare la configurazione o ottenere ulteriori informazioni, ti invitiamo a prendere visione della nostra Cookie Policy.

IL SITO E' IN MANUTENZIONE, NON VI PREOCCUPATE SE SI SPAGINA, SIAMO AL LAVORO PER VOI

Avete un animale? Dovete consentirgli di socializzare

Il Parlamento inglese sta discutendo in questi giorni un disegno di legge che garantisca una serie di diritti, ritenuti indispensabili per una vita decorosa, agli animali domestici.


Avete un animale? Dovete consentirgli di socializzare…


Il Parlamento inglese sta discutendo in questi giorni un disegno di legge che garantisca una serie di diritti, ritenuti indispensabili per una vita decorosa, agli animali domestici.


Troppo spesso, infatti, le bestiole vengono tenute in situazioni di stress fisico e psicologico. Non bastano cibo e acqua, ma bisogna assicurare loro le dovute cure veterinarie e un alloggio dignitoso, nonché una "vita sociale".


Gli attivisti animalisti inglesi dicono basta alle gabbiette per conigli e criceti, alle piccole e rotonde bocce di vetro per i pesci rossi, ai trespoli solitari delle voliere. Ogni animale deve godere dello spazio necessario per muoversi e sgranchirsi gli arti (siano essi zampe, ali e pinne), un posto confortevole per riposarsi, giochini con cui svagarsi e, fondamentale, un compagno di sesso opposto. Viene infatti ritenuta indispensabile al loro benessere la compagnia dei propri simili e, perché no, una attiva vita sessuale. Addirittura i proprietari di cani e gatti che non porteranno i loro animali al parco per la quotidiana passeggiatina, potrebbero incorrere in multe salate.


Per il momento la legge riguarda gli animali domestici, che divengono così una categoria privilegiata rispetto ai "cugini" animali delle fattorie, per i quali occorrerà attendere ancora qualcuno che li difenda.