Questo sito web utilizza cookies per migliorare la tua navigazione e servirti un servizio personalizzato. La navigazione sul nostro sito ne comporta l'accettazione. Per cambiare la configurazione o ottenere ulteriori informazioni, ti invitiamo a prendere visione della nostra Cookie Policy.

IL SITO E' IN MANUTENZIONE, NON VI PREOCCUPATE SE SI SPAGINA, SIAMO AL LAVORO PER VOI

TOPOBALLERINO

topo-ballerinoTOPO BALLERINO (Mus musculus chinensis)

Appartengono alla famiglia dei roditori.Il corpo può variare tra i 7 e i 12 cm senza la coda.La testa è piccola e allungata con a lato due piccoli occhi tondi neri ( rossi nel caso di topi albini). Presentano gli incisivi a crescita continua. Il mantello può avere diversi colori: marrone, grigio, bianco, pezzato ecc.Il peso oscilla tra 15 e 35 g.La durata della vita si aggira attorno ai 3 anni.Per riconoscere il sesso è importante osservare la distanza che c'è tra l'organo genitale e l'ano: ravvicinata nelle femmine, distanziata nel maschio.

E' un animale prevalentemente notturno. Docile, socievole e vivace.Vive bene in gruppo nel quale è presente una ben definita gerarchia con tanto di capobranco. Sebbene siano animali gregari, è bene evitare che il gruppo sia troppo numeroso, onde evitare risse e scontri a volte mortali.Una loro caratteristica è quella di girare velocemente su se stessi,da qui il nome "ballerino".

La gabbia ideale per 1 o 2 topolini misura circa 40 x 50 x 30 ed ha le sbarre in ferro e il fondo in plastica. Vanno poi inserite la mangiatoie e gli abbeveratoi a "biberon". La lettiera è composta da segatura. E' possibile anche aggiungere del fieno che, oltre ad un apporto di fibre nell'alimentazione, aiuta a rendere caldo e accogliente il fondo.I topini amano anche fare dei bagni di sabbia per mantenere pulito il pelo. Basterà aggiungere una vaschetta con sabbia per piccoli uccelli.Importante è la presenza di una casetta per sentirsi protetti.Essendo poi animaletti molto vivaci sarà bene aggiungere alcuni giochi come la ruota , il tunnel , le scalette ecc.

Il topo ballerino può essere considerato un animaletto onnivoro. La sua alimentazione sarà quindi composta da fieno, sementi, verdura, frutta, formaggio e pane secco. Per quanto riguarda le sementi esistono già dei prodotti in commercio. Frutta e verdura non vanno somministrate in abbondanza in quanto potrebbero provocare diarrea. Tra le verdure, sono ottime la carota, l'insalata, il radicchio e i baccelli di fagioli e piselli. Tra la frutta troviamo le banane, le pesche, le pere, le mele, ma anche noci e mandorle. E' bene che il cibo non sia nè freddo nè bagnato per non creare problemi gastrici.Se si somministrano dei formaggi, bisogna preferire quelli secchi e non freschi. Ottimo è anche il pane secco per integrare la dieta.Oltre all'acqua, ogni tanto si possono dare ai topolini bevande come il latte o i succhi di frutta o ancora thè alla pesca. E' bene rimuovere latte e succhi se non sono stati bevuti entro 24 h altrimenti potrebbero fermentare.

Il primo calore si può manifestare attorno ai 2 mesi. La femmina presenta una vulva gonfia ed edematosa. Una volta avvenuta la fecondazione la gestazione può durare circa 3 settimane, ma può oscillare da 2 a 5 nel caso ci siano rispettivamente pochi o tanti cuccioli.Il numero medio di cuccioli è di 6. Quando nascono sono tutti rosa, senza pelo e con gli occhi ancora chiusi. Nonostante ciò, presentano già i denti.Una volta nati, è importante non andare a disturbarli toccandoli: se la madre si spaventatasse, potrebbe abbandonarli o addirittura ucciderli.

E' importante inserire nella gabbia delle barrette di legno affinchè il topolino possa rosicchiarle ed evitare una crescita abnorme dei denti incisivi. Ciò porterebbe l'animale a non mangiare più. Se si presenta diarrea i motivi potrebbero essere diversi: eccesso di frutta e verdura nell'alimentazione, mal digestione del latte, colpi di freddo o infezioni batteriche e virali.Se durante un litigio un topolino è rimasto ferito da un morso o da un graffio, è necessario disinfettarlo più volte con dell'acqua ossigenata per evitare le infezioni.