Questo sito web utilizza cookies per migliorare la tua navigazione e servirti un servizio personalizzato. La navigazione sul nostro sito ne comporta l'accettazione. Per cambiare la configurazione o ottenere ulteriori informazioni, ti invitiamo a prendere visione della nostra Cookie Policy.

IL SITO E' IN MANUTENZIONE, NON VI PREOCCUPATE SE SI SPAGINA, SIAMO AL LAVORO PER VOI

GERBILLO

gerbillo_okGERBILLO (Meriones unguiculatus)

Il gerbillo appartiene alla sottofamiglia dei Gerbillini. E' un piccolo roditore presente in natura nelle zone desertiche di Asia e Africa. Il muso è arrotondato, gli occhi tondi e neri. La pelliccia è bruno-grigia anche se è possibile trovarne di altre varietà. La coda è lunga e termina con un singolare ciuffo di pelo.Presentano incisivi a crescita continua come tutti i roditori; gli arti posteriori sono molto lunghi.La vita media si aggira attorno ai 3-4 anni

E' un animale molto socievole e docile; adora scavare sul fondo della lettiera per costruirsi della tane.Sopporta bene il caldo e la siccità in quanto per adattarsi al suo ambiente naturale, il deserto, ha sviluppato dei potenti reni in grado di ridurre la perdita di liquidi attraverso la concentrazione delle urine. Vive in gruppi abbastanza numerosi ma è bene che i componenti non aumentino troppo. Se devono essere manipolati è bene che vengano presi con il palmo della mano o alla base della coda.

Il gerbillo va alloggiato all'interno di una gabbia di almeno 60 x 30 x 30 centimetri (ottima anche per una coppia). Ideale sarebbe porre sul fondo una lettiera abbondante composta da trucioli, sabbia e torba in modo da permettere al nostro animaletto di scavare le sue tane. Il tutto vpoi inseriti una tana con all'interno un po' di paglia frammista a segatura, una ciotolina per il cibo e l'abbeveratoio a biberon per una maggior pulizia. Il gerbillo ha bisogno di ripulirsi la pelliccia dal sebo in eccesso attraverso dei bagni di sabbia. E' bene quindi porre in un angolo della gabbia una vaschetta con della sabbietta (70%) e del talco (30%). La gabbia va posta lontana da fonti di calore o correnti d'aria.

Come alimento esistono in commercio gli appositi mangimi per roditori ma è bene accertarsi che questi contengano pochissimi semi di girasole. L'alimentazione del gerbillo dev'essere meno grassa possibile quindi quest'ultimi sono quasi da evitare. Vanno bene arachidi, mais, frumento ecc. Ama la frutta e la verdura di tutti i tipi che dev'essere somministrata in piccole quantità a temperatura ambiente ed asciutta per non creare dei problemi gastrici. E' possibile somministrare una volta la settimana un po' di latte di cui il gerbillo va molto ghiotto.

Per sessare i gerbilli è necessario osservare la distanza tra ano e organo genitale. Nel maschio questa è doppia rispetto alla femmina. I testicoli non sono visibili perchè ritenuti all'interno ed esposti durante i periodi d'accoppiamento. In ogni caso, per una conferma della nostra valutazione, è possibile esercitare una leggera pressione attorno all'organo genitale per far estroflettere l'eventuale pene. Maschio e femmina formano una coppia che resta unita anche per tutta la vita. Non sarà quindi necessario escludere la presenza del maschio durante il periodo di gravidanza come nel caso di altri roditori. La maturità sessuale si ha attorno all'anno dopo di che si avranno dei periodi riproduttivi che si alternano per tutto l'anno. La gestazione dura circa 26 giorni, trascorsi i quali verranno alla luce dai 4 agli 8 cuccioli.