Questo sito web utilizza cookies per migliorare la tua navigazione e servirti un servizio personalizzato. La navigazione sul nostro sito ne comporta l'accettazione. Per cambiare la configurazione o ottenere ulteriori informazioni, ti invitiamo a prendere visione della nostra Cookie Policy.

IL SITO E' IN MANUTENZIONE, NON VI PREOCCUPATE SE SI SPAGINA, SIAMO AL LAVORO PER VOI

FURETTO

furettoFURETTO (Mustela putorius furo)

Il furetto appartiene alla famiglia dei Mustelidi ed è un piccolo mammifero carnivoro. Caratteristica dei mustelidi è la presenza di ghiandole attorno all'ano. Tali ghiandole sono in grado di secernere una sostanza maleodorante per distogliere i predatori o per marcare il terreno (vanno asportate chirurgicamente). Il furetto può arrivare a una lunghezza di 45 cm coda compresa. Il corpo è esile e allungato e le zampe corte e forti. Il muso è triangolare con due piccoli occhi neri (o rossi nei soggetti albini). Possiede 30-40 denti aguzzi. Il peso oscilla tra i 600-800 gr nella femmina e trai 1000-1500 gr nel maschio. La temperatura corporea è 38°-40°. La pelliccia è compatta e formata da due tipi di pelo: il primo fine, il secondo grezzo e più lungo. In base al colore si possono individuare tre tipi di furetto: albino: pelo bianco o colo camoscio chiaro, occhi rossi argentato: pelo color rosso ocra alla base e chiaro all'estremità.siamese: pelo bruno con estremità scure. La durata della vita va da 5-10 anni.Il maschio è riconoscibile per l'organo sessuale ben visibile e distanziato dall'ano, mentre la femmina presenta una piccola vagina molto vicina all'ano.

E' un'animale molto vivace e allegro. Agile, è in grado di scattare e arrampicarsi e di intrufolarsi ovunque. Volendo è anche un'ottimo nuotatore. Soffre il freddo e le correnti d'aria.Non va molto d'accordo con gli altri animali domestici, con cui potrebbe azzuffarsi per gelosia o paura. E' un predatore e la sua preda preferita è il coniglio o roditori in genere. Il maschio caratterialmente può essere più aggressivo e indipendente della femmina la quale, invece, è molto più docile e sociale.

La dimensione minima della gabbia è di 80 x50 x 30 e dev'essere collocata in una zona tranquilla tra i 16-25°. L'ambiente non deve essere troppo secco o umido altrimenti è dannoso per il furetto. Sarebbe utile sistemare sul fondo una lettiera di trucioli di legno con un po' di fieno. E' necessaria una casetta-nido imbottita di paglia. E' meglio che le mangiatoie siano di metallo da appendere alla gabbia. Per quanto riguarda l'abbeveratoio, va bene quello a biberon, prestando attenzione che non sia di zinco perché a lungo andare potrebbe portare a un'intossicazione. E' importante tenere la gabbia pulita, oltre che per la salute dell'animale anche per evitare odori sgradevoli. Il furetto ama molto giocare, si possono quindi porre all'interno dei tunnel o creare percorsi o una pallina rigida. La plastica nelle attrezzature è un po' sconsigliata, c'è il rischio che l'animale la scheggi con i denti e ne ingerisca i frammenti.

I pasti consigliati sono 2, uno al mattino e uno alla sera. Se avanza del cibo nella ciotola và tolto.L'alimentazione è prevalentemente proteica e grassa (carne, uova). Esistono dei cibi umidi per furetti, ma sono ottimi anche quelli per gatto. La frutta va limitata perché la fibra viene digerita male. Una leccornia, data una volta ogni tanto, può essere un bocconcino di carne cruda o una rondella di banana. Per la pulizia dei denti sono ottime le crocchette dure per gatti o anche del semplice pane raffermo. La qualità del cibo dev'essere moderata o tranne nel caso di femmine in gestazione o cuccioli) perché il furetto tende a ingrassare. Non tutti i soggetti sono in grado di idgerire il latte che in questo caso potrebbe dare problemi. L'acqua va bene purché non troppo dura, né fredda.

La femmina presenta il calore due volte all'anno da marzo a luglio. Compare edema vulvare con scolo ed anche il comportamento diventa più irrequieto e aggresivo. Il momento indicato per l'accoppiamento è 10-15 gg da primo segno d'estro. In questo periodo è bene fare attenzione alla coppia che potrebbe anche litigare.Il maschio prende per il collo la femmina e la trascina per la gabbia fino a che questa non cede all'accoppiamento. Il rapporto può poi durare da i 30 minuti alle 3 ore. La gestazione dura circa 40 gg. Si assisterà alla formazione del nudo con paglia e pezzi di pelo che la femmina stessa si strapperà.Il parto deve essere tranquillo e anche i giorni seguenti altrimenti la madre potrebbe abbandonare i cuccioli o addirittura ucciderli. I cuccioli variano da 5 a 13 e non è raro che ne muoia qualcuno per freddo o disidratazione. E' quindi bene mantenere l'ambiente caldo. Dopo 3 settimane i cuccioli potranno iniziare lo svezzamento con alimenti solidi.