Questo sito web utilizza cookies per migliorare la tua navigazione e servirti un servizio personalizzato. La navigazione sul nostro sito ne comporta l'accettazione. Per cambiare la configurazione o ottenere ulteriori informazioni, ti invitiamo a prendere visione della nostra Cookie Policy.

IL SITO E' IN MANUTENZIONE, NON VI PREOCCUPATE SE SI SPAGINA, SIAMO AL LAVORO PER VOI

SPHINX

sphinxLo Sphinx è anche detto "gatto nudo del Messico o del Canada" per sottolineare la sua principale caratteristica e l’origine. In realtà lo sphinx non ha un vero e proprio antenato, ma è frutto di una mutazione naturale, spontanea e recessiva avvenuta in gatti comuni. I primi esemplari nacquero in Messico a causa di un errore genetico, ma fu possibile ottenere il perpetuarsi della caratteristica solo quando nacquero altri esemplari in Canada e si poté così incrociare i due recessivi.

E' un gatto di taglia media, ha l’ossatura sottile, ma la muscolatura è ben sviluppata. La testa è più lunga che larga, gli zigomi sono prominenti e il naso è piuttosto corto con stop evidente. Gli occhi devono essere grandi e di un colore in armonia con quello della pelle. Le orecchie sono molto grandi, sproporzionate, larghe alla base. Le zampe sono lunghe con piedi ovali e dita molto lunghe. La coda è lunga e sottile.

Il pelo non c’è! E’ ammessa solo una leggera peluria che rende la sua pelle simile a quella di un neonato. Non possiede nemmeno i baffi: sono ammessi dei ciuffetti di pelo sul bordo delle orecchie, fra le dita, nella zona dei genitali, sulla punta della coda. La pelle può essere di vari colori, anche a macchie grandi e presenta molte rughe sul muso, sulla fronte, sul collo, sul mento, sulle zampe e sul corpo; ha una consistenza piuttosto grassa e deve quindi essere curata.

Gatto molto intelligente ed equilibrato, per nulla aggressivo. Questa caratteristica, aggiunta alla totale mancanza di pelo, lo fanno sentire indifeso e perciò instaura col padrone una sorta di dipendenza quasi totale, diventando suo fido compagno. La grande dolcezza traspare anche dai grandi occhi, quasi umani. Non miagola molto e si adatta a vivere anche con altri animali. Particolarità: il suo addome è largo e rotondo, come se il gatto avesse mangiato molto. In effetti lo sphinx necessita di pasti abbondanti, per recuperare l’energia necessaria a mantenere costante la temperatura corporea. E’ molto goloso e per una leccornia potrebbe trasformarsi in un ladro. Gode di buona salute, ma è meglio farlo vivere in casa per evitargli raffreddamenti o colpi di calore; inoltre la sua pelle è delicata e al sole si abbronza come quella umana. La totale mancanza di pelo lo rende adatto per le persone che soffrono di allergia al gatto, ma desiderano ugualmente avere un compagno dolce ed affettuoso. Unico problema: sono gatti rari e molto costosi.