Questo sito web utilizza cookies per migliorare la tua navigazione e servirti un servizio personalizzato. La navigazione sul nostro sito ne comporta l'accettazione. Per cambiare la configurazione o ottenere ulteriori informazioni, ti invitiamo a prendere visione della nostra Cookie Policy.

IL SITO E' IN MANUTENZIONE, NON VI PREOCCUPATE SE SI SPAGINA, SIAMO AL LAVORO PER VOI

CERTOSINO

certosinoI suoi antenati provenivano dalla Siria e dalla Turchia. La razza arrivò in Francia portata dalle navi dei commercianti e fu esposta per la prima volta a Parigi nel 1931. Il suo nome deriva da "des chartreux", una lana spagnola che ha la medesima consistenza del suo pelo. E’ facile confonderlo con il british blu con cui è stato spesso incrociato. Questa similitudine ha reso necessaria una ridefinizione degli standard delle due razze alla fine degli anni 70 e ulteriormente alla fine degli anni 80.

Ha la testa è larga, trapezioidale arrotondata, quasi a forma di cuore. Le orecchie sono piccole, con base stretta e punta tonda. Gli occhi sono rotondi e sono ammessi solo i colori oro e rame, non il verde. Il corpo e le zampe sono piuttosto muscolosi, gli arti sono abbastanza corti. La coda è di lunghezza media, larga alla base e si assottiglia verso l’estremità.

Il Pelo è corto, morbido e vellutato, color grigio-blu. Il pelo ha una tessitura particolare: ha un sottopelo spesso, fitto e folto che perde durante la muta. L’unico colore ammesso è il blu, che deve essere il più uniforme possibile,dalla radice alla punta del pelo. Nell’adulto non sono ammesse tigrature, peli con il tipping (punta del pelo che presenta un intensità di colore diversa rispetto alla radice) o peli con il ticking (banda i di colore che attraversa ogni singolo pelo) oppure peli bianchi nel mantello. Nei cuccioli possono essere presenti delle leggere striature sugli arti e sulla coda o un disegno sui fianchi. Queste tigrature chiamate "marche fantasma", e devono sparire con il raggiungimento dell’età adulta.

E' un gatto di grosse dimensioni, robusto ed equilibrato. Si adatta bene sia alla tranquilla vita di appartamento sia alla vita all’aperto, in giardino. E’ un gatto riservato, non ama essere accarezzato a lungo; è un abile cacciatore di topi. Ha la tendenza ad ingrassare, quindi sarebbe meglio controllare l’alimentazione.

Il suo carattere equilibrato lo rende un compagno ideale per persone sole o anziane. La sua sobria eleganza è molto apprezzata dalle persone di buon gusto. Le urla lo innervosiscono, inoltre non ama essere strapazzato di coccole ed è quindi poco adatto a vivere con i bambini.

Curiosità: purtroppo un mantello così particolare era molto apprezzato in sartoria e veniva utilizzato per confezionare pellicce.