Questo sito web utilizza cookies per migliorare la tua navigazione e servirti un servizio personalizzato. La navigazione sul nostro sito ne comporta l'accettazione. Per cambiare la configurazione o ottenere ulteriori informazioni, ti invitiamo a prendere visione della nostra Cookie Policy.

IL SITO E' IN MANUTENZIONE, NON VI PREOCCUPATE SE SI SPAGINA, SIAMO AL LAVORO PER VOI

Akhal Tekè

akhal-teke-boxORIGINI
L'Akhal teke viene definito come l'unico purosangue veramente puro.
E' originario dell'ex repubblica sovietica dell'Asia centrale (Turkmenistan), nota per le sue vaste riserve di gas naturale. Il luogo in cui nasce questa razza è un'oasi prospera che nasce in mezzo al deserto del karakul. La popolazione che vi risiede è quella dei Tekè, non particolarmente numerosa, ma nota per la capacità di creare bellissimi ricami, tappeti e monili.
I Turkmeni vivono nella convinzione che l'Akhal Tekè sia l'antenato di tutti i cavalli.

ATTITUDINI
Si tratta di un cavallo da sella e tiro leggero. E' adatto per diverse discipline come il dressage, il salto agli ostacoli, endurace e trekking.

CENNI STORICI
Tra le 250 razze equine attualmente conosciute, l'Akhal tek è considerato, all'unanimità una delle razze più antiche, se non la più antica in assoluto.
Già in alcuni testi cuneiformi, trovati in Assiria, vengono menzionati alcuni cavalli, definiti "asini delle montagne".
Per quanto riguarda Erodoto, egli parla di dieci cavalli sacri, che venivano allevati nella pianura di Nisei tra Balkh e Midis.
Un'importante testimonianza archeologica fu rinvenuta nel Sud della Siberia, nella collina di pietra in Altai. Quest'ultima era luogo di sepoltura di un capo tribù sciito.
I resti dei cavalli che sono stati rinvenuti erano addobbati da gioielli e filamenti ed erano molto simili all'attuale razza.

ASPETTO GENERALE
Non è facile raggruppare la razza all'interno di standard univoci, in quanto è possibile definire fino a diciassette linee di sangue, che si differenziano sia da un punto di vista morfologico, che delle attitudini.
Tipo: dolicomorfo a sangue caldo, fisico estremamente asciutto, con muscolatura lunga e piatta.
Testa: aggraziata e leggera, con profilo per lo più rettilineo, ma a volte leggermente concavo sotto la fronte, la quale si presenta ampia. Orecchie lunghe, mobili e in atteggiamento di costante attenzione. Occhi grandi dal tipico taglio orientale. Elemento caratteristico sono le narici, che sono grandi, mobili e di taglio sottile.
Collo: lungo e muscoloso, armonioso nel complesso.
Garrese: asciutto e largo.
Linea dorso-lombare: lunga, dritta e robusta, che mette in mostra un buon sviluppo muscolare.
Groppa: larga e leggermente obliqua con muscolatura ben sviluppata.
Petto: non molto ampio.
Spalla: ben conformata, lunga, larga e con una buona inclinazione.
Torace: nonostante sia poco sviluppato, risulta armonico, e comprende una gabbia toracica che non si sviluppa particolarmente in profondità, ma si sviluppa bene in lunghezza.
Ventre: retratto, che gli rende un fisico asciutto.
Coscia: muscolatura lunga e ben evidente; caratteristiche che gli permettono di raggiungere apprezzabili velocità.
Arti: si presentano lunghi, con avambraccio più sviluppato rispetto allo stinco. La struttura ossea è particolarmente robusta e compatta.
Zoccolo: di media dimensione e molto robusto, con unghia decisamente dura, che a volte non necessita di ferratura.
Mantello: è uno degli elementi distintivi della razza, in quanto presenta riflessi metallici, che comprendo i colori dorati, argentei e bronzei. Questa caratteristica è dovuta dal pelo decisamente sottile e ai peli corti e morbidi, ma anche dalla costituzione del pelo stesso, che ha la punta simile a un piccolissimo tibicino cavo, quasi trasparente. Questo aumenta la protezione contro il freddo, e riflette la luce.
Tutti i colori del mantello sono ammessi, anche se il più comune è il baio, seguito dal sabbia, dal morello, dal grigio e sal sauro.
La coda si presenta accatta bassa, e i suoi peli, compresi anche quelli della criniera, sono corti, radi e molto fini. il ciuffo è spesso assente

COMPORTAMENTO E CARATTERE
E' noto per essere un incredibile atleta; si tratta di un cavallo esuberante, intelligente, coraggioso e affidabile.

ANDATURA
E' molto veloce ed è un buon saltatore. Ha movimenti molto aggraziati, con un'andatura sciolta e leggera. Falcate dolci, agili e feline. Può essere montato per lunghi percorsi e risultare comunque eternamente comodo.