Questo sito web utilizza cookies per migliorare la tua navigazione e servirti un servizio personalizzato. La navigazione sul nostro sito ne comporta l'accettazione. Per cambiare la configurazione o ottenere ulteriori informazioni, ti invitiamo a prendere visione della nostra Cookie Policy.

IL SITO E' IN MANUTENZIONE, NON VI PREOCCUPATE SE SI SPAGINA, SIAMO AL LAVORO PER VOI

CORSO

cane-corso-boxDeriva dall'antico molloso romani "canis pugnax", un cane impegnato con successo dai legionari durante le battaglie, assoldato per il suo coraggio e per la sua dedizione. Nei corso dei secoli, a causa delle battaglie, questa razza ha rischiato di scomparire, ma alcuni esemplari hanno continuato a vivere nella zona della Puglia, Lucania e Sannia. Deve il suo nome al latino cohors che significa guardia, protettore.Si tratta di un cane di mole media grande, con muscoli potenti e lunghi, molto distinto, esprime forza, agilità e resistenza.

Pesa mediamente 50 kg e misura circa 65 cm al garrese. Il cranio, visto dall'alto, ha una forma quadrata e, dallo stesso, sporgono le arcate zigomatiche. La regione frontale è leggermente appiattita lateralmente, mentre le bozze anteriori sono sporgenti. Ne deriva uno stop molto marcato. Il tartufo è piuttosto voluminoso, nero, con narici ampie. le labbra superiori sono sviluppate e pendenti, anch'esse di colore nero. Le mascelle sono forti e spesse; quella superiore è più corta di quella inferiore; questo determina un leggero prognatismo. Gli incisivi inferiori si accavallano a quelli superiori per metà della loro lunghezza. Gli occhi sono ben distanziati, con bulbi oculari che sporgono leggermente; l'iride deve essere scuro in relazione al mantello. Nel complesso lo sguardo esprime intelligenza ed attezione. Le orecchie sono di media grandezza, di forma triangolare e inserite in alto; vengono in genere amputate a forma di triangolo equilatero.

La groppa è larga e rotonda per lo sviluppo dei muscoli del torace e dell'addome. La coda è inserita alta, larga alla base e più affusolata in cima, ma più lunga nel garretto; è portata bassa o orizzontale quando il cane è attento, ma mai ricurva. Viene amputata a livello della quarta vertebra. La pelle del corpo è quasi priva di connettivo, perciò ben aderente al corpo. La pigmentazione è scura. Il pelo è corto, leggermente più lungo sulla coda e sulla cosce, e più corto sul muso. E' lucido e aderente, e, durante l'inverno, è presente un sottile strato di sottopelo. Può essere nero, grigio piombo, ardesia o chiaro, fulvo monocolore o con tigrature di varie gradazioni. Nei soggetti fulvi o tigrati può essere presente la machera nera o grigia, che però non deve superare la linea degli occhi. Sono ammesse zone bianche sul petto, sulla punta dei piedi e sulla canna nasale. E' un cane molto intelligente ed equilibrato, forte e vigile. E' un ottimo guardiano, pronto a difendere il padrone, al quale si affeziona facilmente, e tutto ciò che gli viene affidato. E' molto affettuoso con le persone, con i bambini e con gli altri cani. E' un perfetto cane da guardia e da difesa.