Questo sito web utilizza cookies per migliorare la tua navigazione e servirti un servizio personalizzato. La navigazione sul nostro sito ne comporta l'accettazione. Per cambiare la configurazione o ottenere ulteriori informazioni, ti invitiamo a prendere visione della nostra Cookie Policy.

IL SITO E' IN MANUTENZIONE, NON VI PREOCCUPATE SE SI SPAGINA, SIAMO AL LAVORO PER VOI

PASTORE DEI PIRENEI

pastore-dei-pireneiNato sulle montagne francesi, dove rimase isolato per molti secoli, è stato conosciuto dal resto del mondo nel 1921. Nonostante sia piccolo e leggero, si contraddistingue per la sua grande forza fisica. Sono caratteristiche l’aria sveglia e furba. La statura varia dai 40 ai 50 cm, il cranio è quasi piatto, arrotondato ai lati e con stop poco pronunciato, muso dritto e corto, tartufo nero. Gli occhi sono rotondi, in genere castano scuro, ma sono ammessi anche ardesia o grigio cenere per la varietà a mantello arlecchino. Orecchie corte, arrotondate, larghe alla base.

Coda di lunghezza media, ben frangiata e portata ad uncino; alcuni soggetti possono presentare solo una coda rudimentale che viene tagliata. Il pelo può essere lungo o semilungo, sempre folto e talvolta leggermente ondulato, lanoso sulle cosce. Sul muso può essere anche molto corto (varietà a faccia rasa). Il colore predominante è il fulvo, più o meno sfumato di scuro e con petto e piedi bianchi. C’è anche una varietà grigia e una arlecchino, con diverse tonalità e sfumature. Rari i mantelli neri o con chiazze bianche molto ben definite. E' un cane molto intelligente e fedele, che conquista per la sua aria simpatica, ma che è anche molto furbo e diffidente, vivace e testardo.

E' molto resistente alle fatiche fisiche e nel contempo di facile mantenimento data la mole ridotta. Per queste caratteristiche era impiegato come cane da pastore sui terreni accidentati dei Pirenei francesi. Durante la Grande Guerra questi esemplari furono impiegati con successo per la ricerca dei feriti. E’ un ottimo cane da guardia e da compagnia.