Questo sito web utilizza cookies per migliorare la tua navigazione e servirti un servizio personalizzato. La navigazione sul nostro sito ne comporta l'accettazione. Per cambiare la configurazione o ottenere ulteriori informazioni, ti invitiamo a prendere visione della nostra Cookie Policy.

IL SITO E' IN MANUTENZIONE, NON VI PREOCCUPATE SE SI SPAGINA, SIAMO AL LAVORO PER VOI

BARBONE

barboneSi disputano la sua paternità francesi e tedeschi, ma la razza è considerata francese. Sono molte, infatti, le somiglianze con il Barbet, cane da caccia a pelo lungo quasi scomparso. Armonia e fierezza sono le sensazioni che deve suscitare.

Esistono tre taglie: grande mole 45-55 centimetri medi 44-35 centimetri nani 35-28 centimetri toy meno di 28 centimetri Cranio ben modellato, occipite pronunciato, muso non appuntito, tartufo e occhi marroni nei soggetti champagne, tartufo nero e occhi molto scuri negli altri. Orecchie lunghe, piatte, che si allargano scendendo, con estremità tonda. Corpo leggermente più lungo dell’altezza al garrese. Coda tagliata ad un terzo. Arti muscolosi ma non massicci.

Il pelo può essere di due tipi: ricciuto: abbondante, fine, lanoso, folto, di lunghezza uniforme e con ricci tutti uguali se ben pettinati; oppure cordato: forma delle cordelle lunghe almeno 20 cm. I colori sono nero, bianco, marrone, grigio, albicocca. Un discorso a parte va fatto per l’acconciatura: lo standard richiede quella "alla leoncina", anche se è accettata quella più comoda "con i pantaloni". E 'molto intelligente, vivace e allegro, docile, affettuoso, obbediente, di grande memoria e con fiuto molto sviluppato.

Gli impieghi ai quali può essere associato, data la sua versatilità, possono essere dei più svariati: dal cane guida per ciechi all’attrazione nei circhi, dal cane da difesa al cane da fiuto.